Property Management – Gestione immobili

Gestione del complesso di strategie e attività di natura tecnicoamministrativo-commerciale finalizzate al conseguimento di un “reddito periodico” e/o di un “capital gain” da un edificio o da un patrimonio immobiliare (gestione locazioni, condominiale, amministrativa contabile, censimento patrimoni, gestione spazi, ecc.).

Leaders gestisce la migliore performance dei patrimoni immobiliari offrendo l’intera filiera dei servizi necessari alla gestione per conto terzi dai punti di vista tecnico-amministrativo, manutentivo, di valorizzazione e commercializzazione, di soluzione di problematiche finanziarie e di contenzioso.

Il Property Management viene svolto con l’ausilio di programmi informativi studiati ad hoc e si occupa di:

  • Incasso, disdetta e rinnovo locazioni
  • Adeguamento dei canoni
  • Recupero contenzioso e sfratti
  • IVA e determinazione ICI da versare
  • Conteggi imposte e aggiornamento costante sui tributi riguardanti gli immobili

VANTAGGI

  • Organizzazione sollevata da una attività estranea al core business
  • Costi di gestione sensibilmente diminuiti
  • Patrimonio immobiliare valorizzato e ottimizzato
  • Controllo della gestione complessiva più semplice ed efficiente

 robba

Ing. Giorgio Robba

Avalon – Web : www.avalonconsulting.it

Tel. 02 62619263

E-Mail : g.robba@avalonconsulting.it


 

RENT TO BUY – HELP TO BUY – BUY TO RENT

Il mercato immobiliare è stato profondamente sconvolto dall’attuale crisi finanziaria, a causa della contrazione nella concessione di finanziamenti e prestiti da parte degli istituti di credito.

A causa di queste difficoltà, si stanno diffondendo alcune operazioni che permettono di rinviare ad un momento successivo gli effetti di una compravendita immobiliare, consentendo agli acquirenti di ottenere nell’immediato la disponibilità dell’immobile e ai venditori lo smobilizzo degli immobili invenduti con la messa a reddito.

Tali operazioni di vendita posticipata si suddividono in:

1)  rent to buy: contraddistinta da una prima fase  durante la quale il potenziale acquirente acquisisce il godimento dell’immobile pagando  un canone periodico e da una seconda fase  durante la quale lo stesso soggetto acquista (in base ad un obbligo oppure ad una facoltà, secondo quanto previsto inizialmente) la proprietà del bene pagando una somma a saldo del prezzo, che tiene conto di quanto già corrisposto in precedenza.

2)  help to buy: consiste nella  redazione di un contratto preliminare avente effetti parzialmente anticipati, con pagamenti periodici a titolo di acconto, i quali tengono conto anche dell’immediata disponibilità del bene nonché  di eventuali spese ed oneri fiscal;  il prezzo di cessione potrà variare in base alla durata del contratto.

3)  buy to rent: consiste nell’immediata conclusione di un contratto di vendita a prezzo differito, che verrà pagato ratealmente.