Share this post

A seguito dell’emanazione del DM 55 del 3 aprile 2013, a partire dal 6 giugno 2014,  i fornitori dovranno emettere solo fatture elettroniche verso la Pubblica Amministrazione.

Le disposizioni del decreto saranno operative a decorrere dal 6 giugno 2014 per Ministeri, Agenzie Fiscali ed Enti nazionali di previdenza e assistenza sociale individuati dall’ISTAT (Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL, Casse di previdenza…) e, dal 6 giugno 2015, per tutti gli altri. Con successivo decreto, il disposto normativo sarà esteso anche alle Amministrazioni locali.

Il legislatore ha quindi fissato due obblighi:
– il fornitore deve emettere solo fatture elettroniche verso la P.A.;
– la P.A. può ricevere solo fatture in formato elettronico.

Il fornitore della P.A. che ha emesso la fattura elettronica dovrà avviare il processo di conservazione sostitutiva della stessa, e conservare in modalità sostituiva tutte le varie ricevute telematiche rilasciate dal SdI.

Maggiori informazioni: documento IRDCEC.

Notizie correlate

27 NOVEMBRE 2018

Mini SPAC

0

27 NOVEMBRE 2018

Esdebitamento

0

23 LUGLIO 2018

Detrazione fiscale risparmio...

28 nuovi tetti di spesa, calcolati per unità di prodotto acquistata: tra i 350 e i 450...

0

12 LUGLIO 2018

Gestioni patrimoniali:...

E’ risaputo che investire in azioni sia più redditizio degli altri investimenti...

0

11 LUGLIO 2018

Retribuzioni: dal 1° luglio...

Secondo le disposizioni dell’articolo 1, commi 910-914, della legge 205/2017, dal 1°...

0

11 LUGLIO 2018

Bonus formazione del...

Emanato dal MISE il Decreto contenente le disposizioni attuative dell’agevolazione...

0